martedì 20 ottobre 2020

Flautissimo 2020 - La città e il desiderio XXII edizione

Al via Flautissimo, il Festival romano che celebra quest’anno la ventiduesima edizione. Una manifestazione che affonda le sue radici nella musica classica, e che negli anni ha aperto lo sguardo anche a nuovi linguaggi musicali e dello spettacolo. Così oggi la manifestazione è anche jazz, teatro, spettacoli per bambini, performance crossdisciplinari e altro ancora. Al Teatro Palladium dal 24 ottobre al 29 novembre.




Flautissimo, un tuffo inebriante nel mondo che abitiamo alla ricerca di contenuti attuali e condivisioni diffuse. Tutto gira attorno al viaggio e al movimento, verso o da qualcosa, un’esplorazione di luoghi del mondo e dell’anima, o meglio ancora dell’anima dei luoghi. Ci sono avventurieri, esploratori, piccoli e grandi storie, sguardi verso culture differenti. Una programmazione ragionata e rivolta alla contemporaneità con una proposta delicata e profonda, questa l’ambizione di manifestazione che vuole essere un contenitore di idee e suggestioni per ragionare sulla nostra società godendo della bellezza dello spettacolo dal vivo, sia questo musica, teatro, performance o tutto quanto messo insieme.

L’apertura del festival, il 24 ottobre (ore 18 e 21) è affidata alle esibizioni di quattro importanti protagonisti dello strumento, i flautisti Silvia Careddu, Matteo Evangelisti, Adriana Ferreira e Riccardo Ghiani che, accompagnati al pianoforte da Francesca Carta, eseguiranno musiche di Schubert, Mozart, Beethoven, Jolivet, Arrieu, Gaubert, Debussy e Connesson.

Flautissimo continua con un programma che comprende importanti nomi del panorama teatrale e musicale italiano. 

FLAUTISSIMO OUTDOOR: CERASE, uno spettacolo di teatro in bicicletta a ingresso gratuito.

Flautissimo 2020 arricchisce il suo programma con Cerase, un nuovo format outdoor creato dal Collettivo Nonnaloca: un’esperienza totalmente green che unisce la narrazione teatrale alla Natura.

Il 25 ottobre (con repliche il 1°, il 15 e il 28 novembre sempre alle ore 12) nella Riserva Naturale dell'Aniene le interpreti, insieme al pubblico, effettueranno un percorso in bicicletta di circa 40 minuti ascoltando una storia contenuta in un lettore mp3, che accompagnerà gli spettatori per tutta la durata pedalata.

www.accademiaitalianadelflauto.it/

Nessun commento:

Posta un commento

Musica e scienza, prevedere il suono dei violini: quando la liuteria sposa l'Intelligenza artificiale

La liuteria sposa l'intelligenza artificiale. Possibile prevedere il suono dei violini del futuro. Lo studio del Politecnico di Milano p...