venerdì 15 maggio 2020

Teatro di Roma, racconti, poesie, rap o trap: parte la call per tutti i giovani sotto i 25 anni

Il Teatro di Roma apre un cantiere sul personaggio di Amleto e sulla gioventù usurpata e lancia la call per tutti i giovani sotto i 25 anni per racconti, poesie, rap o trap ispirati alla vita vissuta dei partecipanti. Il progetto in collaborazione con Teatro del Lido di Ostia,Teatro Biblioteca Quarticciolo, e Teatro Tor Bella Monaca.Tutti i materiali possono essere inviati entro il 15 Giugno 2020.





È aperta a tutti i giovani tra i 14 e i 25 anni la Call del Teatro di Roma per racconti, poesie, rap o trap ispirati alla vita vissuta dei partecipanti. nell'ambito del progetto sul personaggio di Amleto e sulla gioventù usurpata di futuro, di sogni e di utopie.

Mai come ora è potente per i giovani la domanda che Amleto ci suggerisce sui Padri: è necessario sostituirsi a loro? Per diventare adulti si deve perseguire la vendetta imposta dal fantasma del padre? Si deve commettere un crimine per diventare come lui? L’Amleto dello spettacolo si aggira per la città. Elsinore è Roma, una città sconfinata, stretta alla vita dal raccordo anulare, da cui ne straborda il ventre molle e informe. È una Roma costellata di crimini impuniti e storie segrete, una Roma in cui il tessuto mitico si confonde con il reale degradato.

Cantiere Amleto è un viaggio, attraverso le periferie romane, fatto di incontri, laboratori e performance che convergeranno in uno spettacolo finale al Teatro Argentina. Amleto nella sua non determinazione, eterna esitazione, nella sua intelligenza acuta e impotente, nella sua sincerità assoluta e finta demenza, attraversa le storie e i fatti, ma ha un solo stratagemma possibile per scoprire la verità nascosta: il teatro.

Si chiede a coloro che hanno desiderio di partecipare con un racconto o una poesia anche ritmata che diventi rap o trap. Ogni lavoro prenderà spunto dalla vita vissuta di ognuno, dai desideri, dalle aspirazioni, dalle utopie, ma anche dalla rabbia, dal senso di rivolta, di cambiamento, dal sogno di una città diversa.

Le domande sono: Da dove vieni? Cosa ti ha portato ad essere quello che sei? Qual è la cosa più terribile che ti è capitata? Qual è la cosa più bella che ti è capitata? Cosa vorresti che ti succedesse?

In attesa di creare incontri e laboratori dal vivo nei quartieri e nei teatri di Tor Bella Monaca, Teatro Biblioteca Quarticciolo e Teatro del Lido di Ostia, il Cantiere Amleto partirà online con
l’invio delle vostre storie per iscritto, la loro lettura o pubblicazione sul canale TdR-online e dei Teatri in Comune.

Chi sceglie di scrivere canzoni può inviare un video con la registrazione del pezzo.

Tutti i materiali possono essere inviati all’indirizzo cantiereamleto@teatrodiroma.net entro il 15 Giugno 2020

Nessun commento:

Posta un commento

Ricerca, Supermateriali: oltre il grafene, il polimero bidimensionale diventa realtà

Un un team italo-canadese ha realizzato un nuovo supermateriale simile al grafene ma con migliori proprietà applicative soprattutto in campo...