lunedì 30 marzo 2020

Il pomo rubato di Martoz, il fumetto ambientato alla Galleria Borghese

Domani, martedì 31 marzo, sarà online il fumetto ideato e realizzato da Martoz per la Galleria Borghese: Il pomo rubato.






Nell'ambito di Fumetti ai musei, Il Pomo rubato di Alessandro Martorelli, in arte Martoz, è un modo per raccontare la contemporaneità dei musei italiani tramite la matita di uno tra i migliori giovani fumettisti del panorama nazionale. L'iniziativa editoriale ha l'obiettivo di promuove un nuovo dialogo tra studenti e istituti culturali italiani, per avvicinare bambini e ragazzi ai luoghi della cultura: i fumetti sono pensati per i giovani, che li ricevono gratuitamente partecipando alle attività educative organizzate dai musei dello Stato.

Il pomo rubato racconta di un avvincente inseguimento tra le sculture, i dipinti e gli affreschi della Galleria Borghese. La giovane protagonista della storia dovrà correre a perdifiato senza farsi intimorire dal triplice ringhio di Cerbero, né lasciarsi incantare dai cortei magici che le sfilano accanto per trovare una succulenta mela da addentare e un approdo sicuro sulla spalla di Napoleone Bonaparte alla ricerca di sua sorella Paolina.

Il fumetto nasce nell'ambito di “Fumetti nei Musei”, un progetto voluto dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo in collaborazione con la casa editrice Coconino Press – Fandango e gli autori delle 51 storie che fanno parte della collana. Ogni storia è illustrata da uno dei migliori fumettisti italiani ed è dedicata ad un museo o un parco archeologico del nostro Paese.

In una situazione come quella attuale, in cui sia le scuole che i musei sono chiusi, il digitale permette di avvicinare virtualmente i ragazzi al nostro Museo, invitandoli a percorrere le sale e a conoscere i personaggi che lo popolano attraverso un linguaggio differente, più vicino al loro modo di comunicare.

Il fumetto sarà disponibile martedì 31 marzo a partire dalle 11.30 su questo link

Nessun commento:

Posta un commento

Musica e scienza, prevedere il suono dei violini: quando la liuteria sposa l'Intelligenza artificiale

La liuteria sposa l'intelligenza artificiale. Possibile prevedere il suono dei violini del futuro. Lo studio del Politecnico di Milano p...