giovedì 12 marzo 2020

Ad Alta Voce: la più grande biblioteca di audiolibri in diretta su Radio3 attraverso la voce dei migliori attori italiani

Tutti i romanzi letti in questi anni su “Ad Alta Voce”, storico programma radiofonico di Rai Radio3 dedicato alla lettura dei grandi classici della letteratura attraverso le voci dei grandi attori italiani da ascoltare in streaming o scaricabili gratis in podcast.






Dai Promessi sposi a Frankestein, da Pinocchio a Raymond Carver... con i suoi 200 titoli e oltre, di romanzi e racconti, Ad Alta Voce è la più grande biblioteca di audiolibri italiana. In diretta sulle frequenze di Radio3, dal lunedì al venerdì alle 17.00, in replica la notte alle 1.30. riascoltabile in streaming e scaricabile in podcast.

Tutto il fascino di ascoltare un buon libro comodamente da casa. C'è solo l'imbarazzo della scelta grazie "Ad alta voce", storico programma radiofonico di lettura libri che va in onda dal lunedì al venerdì, in fascia pomeridiana, sulle frequenze di Rai Radio 3 all'interno del pomeriggio di Fahrenheit. Sul sito raiplayradio.it è inoltre possibile trovare la pagina, con l'elenco di tutti i romanzi e i relativi link del programma, a cura di Fabiana Carobolante, con Lorenzo Pavolini e Chiara Valerio.

E' un dato di fatto che negli ultimi anni sono i contenuti audio, e in particolare gli audiolibri, ad aver tolto all’e-book il primato dell’editoria digitale. La continua crescita e innovazione del mondo degli audiolibri è stata definita da molti una vera e propria rivoluzione. D’altro canto, negli ultimi anni la fruizione di contenuti audio online (podcast, servizi di musica in streaming, ecc.) si è enormemente diffusa ed è diventata il nuovo trend.

Al contrario di quanto si possa pensare, gli audiolibri non sono così recenti. Le origini degli audiolibri per come li conosciamo noi, risalgono addirittura agli anni ’30 prima su dischi in vinile e successivamente su cassette analogiche. C’è da dire però che già con l’invenzione del Fonografo, Thomas Edison nel 1877 immaginò di creare dei libri fonografici per i non vedenti. Successivamente vennero introdotti i primi audiolibri a scopo prettamente educativo. L’avvento di internet ne ha poi permesso la loro introduzione nella quotidianità di ognuno di noi. Sempre più utilizzati, gli audiolibri hanno registrato una crescita esponenziale. Il loro vantaggio più grande è la possibilità di ascoltare e apprezzare un buon libro anche in momenti in cui non si ha modo di tenerne uno tra le mani e mentre si è intenti a fare qualsiasi cosa che non richieda molta attenzione. Poi in via più attenta nell'ascoltare un libro è possibile cogliere più dettagli che si perdono con la lettura silenziosa. Il ritmo della narrazione è infatti coerente con il pensiero dell’autore, le pause assumono una grande importanza e questo permette all'ascoltatore di cogliere maggiori sfumature. Il fatto che gli audiolibri vengano letti dai migliori attori italiani è quindi molto importante, in quanto chi narra ha un’enorme responsabilità: una interpretazione non professionale può infatti pregiudicare l’esperienza di ascolto irreparabilmente. 

Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus, Regione Lazio: firmato protocollo d’intesa per l’individuazione di un vaccino contro il COVID-19

Al via il protocollo d’intesa tra il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il ministro della Salute, Roberto Speranza, il minis...