lunedì 29 luglio 2019

Pop Icons. Discovering Buñuel, un ritratto del padre del cinema surrealista

Un ritratto del padre del cinema surrealista, Luis Buñuel. È il documentario “Discovering Buñuel”, in onda stasera alle 21.15 su Rai5, che ripercorre la carriera di questo regista dissacrante e controverso. 




Luis Buñuel, il cineasta spagnolo che con il suo linguaggio filmico irriverente e trasgressivo, perennemente volto a dissacrare lo stile di vita borghese, fu sempre inviso ai benpensanti e che ha sempre rivendicato la soggettività e la parzialità del suo sguardo sul mondo, escludendo dalle sue opere cinematografiche ogni pretesa all’universalità.

Spagnolo di nascita, francese di adozione e rivoluzionario per vocazione. Gli studi universitari a Madrid, l’esilio volontario a Parigi, durante il quale la sua passione per il cinema prenderà corpo nei primi esperimenti concreti, l’incontro decisivo con Salvator Dalì e l’adesione al movimento surrealista costituiscono alcune delle tappe fondamentali del suo percorso esistenziale e artistico. 

Il documentario parte dagli esordi nel 1929 con "Un chien andalou", realizzato lavorando a stretto contatto con Salvador Dalí, passa per "L'Age d'Or" concepito come attacco alle istituzioni borghesi, e arriva al suo riconoscimento universale come regista. Buñuel vinse numerosi premi, anche come miglior regista a Cannes, e lavorò con alcune tra le star più importanti del periodo, come Jeanne Moreau e Catherine Deneuve.

Nessun commento:

Posta un commento

Teatro. La zuppa di sasso

Accademia Perduta presenta La zuppa di sasso, di e con Danilo Conti e Antonella Piroli. Al Teatro del Lido domenica 18 agosto. Nell&...