mercoledì 12 giugno 2019

Il Flauto Magico di Piazza Vittorio, l'opera mozartiana reinterpretata dai musicisti-attori della multietnica Orchestra di Piazza Vittorio

Il Flauto Magico di Piazza Vittorio un Film-spettacolo ed esibizione live per l’esordio dell’Orchestra di Piazza Vittorio sul palco di Massenzio. In programma il 14 giugno 2019 alle ore 20.30.





Appuntamento eccezionale nell'ambito di Letterature Festival Internazionale Roma con la proiezione de Il flauto magico di Piazza Vittorio, con l’Orchestra di Piazza Vittorio. Regia di Mario Tronco e Gianfranco Cabiddu. A seguire, esibizione dell’ottetto dell’orchestra di Piazza Vittorio.

Il Flauto Magico di Piazza Vittorio è un film musicale che rivisita e re-interpreta, arricchendola e adattandola ai nostri giorni, l’opera di Mozart, interpretato in 8 lingue dai musicisti-attori della multietnica Orchestra di Piazza Vittorio, ognuno secondo le proprie tradizioni e culture musicali.

Tutto avviene nei giardini di Piazza Vittorio, che si animano per magia durante la notte, e contrariamente a quanto accade nell’Opera di Mozart, i personaggi femminili possono cambiare il corso degli eventi e assumere un ruolo decisivo.

Un principe pauroso, un gigante dal cuore d'oro, una principessa audace e determinata, capace di cambiare con le proprie azioni il corso della storia: il Flauto Magico di Mozart rivive grazie all'orchestra di Piazza Vittorio in una versione alternativa dei fatti e reinterpretata attraverso le tradizioni e le culture musicali di tutto il mondo.

Così i giardini di Piazza Vittorio si trasformano in un bosco incantato, le aiuole in esotici giardini di sabbia, i palazzi in castelli fiabeschi. La notte, a Piazza Vittorio, è un sogno fatato, cullato dai suoni della vita urbana: il traffico, il vociare indistinto, lo sferragliare di un tram.

L’Orchestra di Piazza Vittorio è nata nel 2002 sulla spinta di artisti, intellettuali e operatori culturali con la volontà di valorizzare l’omonima Piazza dell’Esquilino di Roma, per antonomasia il rione multietnico della città. Da 17 anni l’Orchestra rappresenta una realtà unica che trova la sua ragion d’essere nella commistione dei linguaggi testuali e musicali, nella ferma consapevolezza che mischiare culture produca bellezza.

Nessun commento:

Posta un commento

Teatro. La zuppa di sasso

Accademia Perduta presenta La zuppa di sasso, di e con Danilo Conti e Antonella Piroli. Al Teatro del Lido domenica 18 agosto. Nell&...