martedì 19 marzo 2019

Giornata Mondiale della Poesia: nel primo giorno di primavera si celebra l’arte poetica come trasmissione fondante della memoria

La Giornata Mondiale della Poesia, Istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 Marzo seguente, ha come obiettivo primario la rivalutazione dell’espressione poetica nella promozione di un dialogo interculturale di comunicazione e di pace, riconoscendo così a questa forma d’arte il suo valore quale simbolo della creatività dello spirito umano. 





La celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia rappresenta “l’incontro tra le diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni”, spiega Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. “Tra le diverse forme di espressione, infatti, ogni società umana guarda all'antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica”.

La Poesia è un potente collante in grado di adunare le persone di ogni ceto sociale e nazione attraverso la condivisione di interrogativi, sentimenti ed emozioni comunicando valori profondi delle più svariate culture e la celebrazione avviene nel primo giorno di primavera per omaggiare il risveglio della natura.

Per questa occasione sono tante le iniziative che ogni anno prendono vita, in Italia e nel mondo. Il programma per il prossimo 21 marzo è come di consueto molto nutrito. Segnaliamo quella delle Biblioteche di Roma che partecipano a questa giornata con incontri dedicati alla Poesia come sintesi perfetta della diverse forme della creatività. www.bibliotechediroma.it/opac/news/21-marzo-giornata-mondiale-della-poesia/21401

Qui invece il programma completo al sito edicato alla cutura di Roma Capitale
www.060608.it/it/eventi-e-spettacoli/manifestazioni/giornata-mondiale-della-poesia-5.html

Il 21 marzo è anche la ricorrenza della nascita di Alda Merini, una delle penne più belle e pungenti della letteratura e della poesia italiana che con i suoi versi d'amore commuove ed emoziona milioni di generazioni. Su www.leggeretutti.it e su microartivisive.it/new-blog/2019/2/21/giornata-mondiale-della-poesia troverete gli appuntamenti dedicati alla poetessa.

“Sono nata il ventuno a primavera”

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Così Proserpina lieve
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse è la sua preghiera.

Alda Merini

Nessun commento:

Posta un commento

Rai Cultura, Opera Lirica: Una lunga serata con Franco Zeffirelli. Aida, Butterfly e Bohème per onorare il grande regista

Nel giorno dei funerali di Franco Zeffirelli e per rendere omaggio al grande regista, scomparso la scorsa settimana, Rai Cultura cambia la p...