lunedì 18 febbraio 2019

Leonardo Cinquecento, al cinema tra presente e passato un viaggio alla scoperta del pensiero e dell'eredità scientifica di Leonardo da Vinci

Al cinema solo per tre giorni a partire da oggi Leonardo Cinquecento, il racconto di un viaggio alla scoperta del pensiero e dell'eredità scientifica di Leonardo da Vinci a cinquecento anni dalla sua morte. Il documentario ne celebra la ricorrenza partendo dai suoi Codici, completamente digitalizzati e analizzati grazie all'intelligenza artificiale, ricostruendo come le sue intuizioni siano ancora oggi valide e alla base della ricerca e della produzione contemporanea.


A 500 anni dalla sua scomparsa, Leonardo continua ad essere uno dei personaggi più conosciuti ed ammirati nella storia dell’umanità. Artista, architetto, naturalista, stratega militare, ingegnere, il più grande scienziato di tutti i tempi fu prima di tutto un osservatore alla costante ricerca di nuove scoperte. 



Combinando l’intelligenza artificiale con i risultati di decenni di studi e ricerche, il film ricompone in esclusiva e per la prima volta al mondo le migliaia di pagine dei Codici lasciatici da Leonardo Da Vinci in una prospettiva del tutto nuova che mostra le implicazioni contemporanee del suo immenso lavoro. Con il contributo di esperti internazionali e di un pool di ingegneri e tecnici, il racconto proietta una luce inedita sulle osservazioni e gli studi del Genio che da secoli affascina intere generazioni.

Dalle analisi, e grazie al coinvolgimento di esperti di caratura mondiale, storici, tecnici e ingegneri, ed aziende ai vertici della tecnologia, il documentario indaga quali sono i risvolti contemporanei delle osservazioni leonardesche e di come trovino oggi applicazione nel lavoro quotidiano di imprese e istituzioni.

Leonardo Cinquecento ci permette di ripercorrere così il suo immenso patrimonio di studio e analisi - in parte non ancora del tutto interpretato e decifrato - nei campi più ampi della conoscenza e dell'arte, indagando a 360 gradi la trasversalità del suo pensiero: ingegneria militare e civile, urbanistica, osservazione della natura, discipline artistiche e anatomia umana.

Quest'anno - in cui appunto ricorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci - si preparano le celebrazioni con cerimonie, mostre e rassegne di respiro internazionale, per rievocare il suo talento universale e rendergli onore. La pellicola è stata inoltre inserita, in quanto ritenuta meritevole di interesse culturale, nel palinsesto ufficiale del Comune di Milano per le celebrazioni della ricorrenza del cinquecentenario di Leonardo da Vinci " Milano Leonardo 500 " , oltre che godere del patrocinio straordinario di Regione Lombardia e di altre istituzioni pubbliche e private.

Nessun commento:

Posta un commento

Pop Icons. Crosby Stills Nash & le leggende di Laurel Canyon

Stasera su Rai Cultura per il ciclo “Pop Icons” di scena la super-band rock più amata della West Coast. Foto tratta dall'album Déjà...