mercoledì 18 luglio 2018

Musica Cubana. Torna a Roma l'affascinante ritmica degli Havana D’Primera

Si replicherà a Fiesta, prestigioso festival internazionale di musica e cultura Latinoamericana, il concerto degli Havana d’Primera. 




Dopo il successo del 15 giugno, tornano sul palco di Fiesta gli Havana d’Primera. Il 20 luglio, si respirerà di nuovo l’aria più vera di Cuba e si ballerà ancora a ritmo delle migliori canzoni del gruppo cubano più amato in assoluto.

Havana D’Primera è un gruppo musicale cubano di Timba fondato da Alexander Abreu nel 2008, di cui è direttore, arrangiatore e compositore. La sua voce, melodica altamente sofisticata lo ha reso un cantante eccezionale con l’aggiunta della raffinatezza melodica di un abile strumentista in cui certo è la tromba a primeggiare.

Considerato uno dei musicisti cubani più versatili, che ha fatto della sua musica un’affascinante fusione ritmica e musicale di salsa, jazz, funk e afro-cubano, Alexander Abreu è diventato sicuramente famoso con l’uscita della sua prima produzione solista ‘Haciendo Historia’ della primavera 2009, ma questo pregevole trombettista vanta una serie di importanti collaborazioni, a partire da una lunga militanza nell’orchestra di Paulo FG y su Elite a cui hanno fatto seguito quelle con artisti del calibro di Issac Delgado, Haila, Mamborama, Yumury y sus Hermanos, Manolin ‘el medico de la Salsa’, Carlos Manuel y su Clan, Klimax, Irakere, Andy Montañez e Adalberto Alvarez, solo per citarne alcuni. Ha inoltre partecipato alle pregevoli produzioni musicali di Juan Manuel Ceruto: ‘A Puerto Padre’ e “Gracias Formell”, nonché al ‘Pavarotti and Friends’ un evento organizzato per i bambini dell' África, con Sting, James Brown, Luciano Pavarotti e Andrea Bocelli.

Alexander Abreu Manresa nasce a Cienfuegos (Cuba) il 6 Settembre del 1976 dove ha iniziato i suoi studi. Dopo aver terminato la frequentazione presso il conservatorio "Ignacio Cervantes", si trasferisce a La Habana, dove frequenta la Scuola Nazionale d'Arte, iniziando quasi contemporaneamente a suonare con l' orchestra di Paulo FG, con cui rimarrà per circa sette anni. Il giovane Alexander si avvicina alla tromba grazie al maestro Fernando Hurtado, il suo stile risente precocemente delle influenze di trombettisti del calibro di Arturo Sandoval, Elpidio Chapotín (trombettista di NG la Banda) e di Carmelo Andrés (“El abuelo” Carmelo) trombettista della Charanga Habanera, e maestro dello stesso Abreu.

Grazie al suo innato talento musicale, la crescita artistica di Alexander è molto rapida, tanto da gudagnarsi, nel 2001, il “Latin Grammy Awards” per la partecipazione nel disco ‘La Rumba Soy Yo’.
Nel 2002 Alexander suona anche con l'orchestra di Augusto Enrique Y Su Mambo, visitando l’Italia e partecipando al citato concerto benefico “Pavarotti & Friends”. Contemporaneamente si dedica a registrare con i più importanti musicisti e gruppi cubani, come artista invitato. Tra le sue collaborazioni artistiche c’è anche quella con il gruppo danese ‘Danson’ in qualità di compositore, arrangiatore e cantante, con il quale ha registrato il disco “Mi Musica”.

La  prima esibizione in pubblico con il gruppo ‘Havana D’Primera’, avviene nel dicembre 2007 a L'Avana, con la partecipazione, tra gli altri illustri invitati, di Pablo Milanés, Tanya Pantoja, Mayito Rivera e Roberton Hernandez. Nel 2009 esce la produzione ‘Haciendo Historia’, il primo album di Alexander Abreu & Havana D’ Primera, prodotto da Juan Manuel Ceruto. Seguirà nel 2013 il celebre Pasaporte,  nel 2015 sarà la volta de La Vuelta Al Mundo ed infine nel 2018, il Cantor del Pueblo firmato dall’etichetta indipendente Pafata Productions. Con El Cantor Del Pueblo il grande musicista cubano intende celebrare il decimo anniversario della sua quotatissima Havana D’Primera. Presentando questa nuova produzione discografica, in una recente intervista a Cibercuba, Alexander Abreu dice che si tratta del suo lavoro migliore, il più elaborato, il più curato fino nei minimi dettagli.

Ed è proprio questa l’impressione che se ne ha scorrendo le dieci tracce del disco. Le sonorità che escono dal nuovo album sono sempre più raffinate e innovative, e in ogni canzone affiora il forte legame con le radici della musica afrocubana. Insomma tutta musica da godere e ballare al prossimo concerto sul palco di Fiesta.

Info: www.fiesta.it/show/havana-dprimera-20-luglio-2018/

Nessun commento:

Posta un commento

Antico Siam. Lo Splendore dei Regni Thai

La mostra Antico Siam. Lo Splendore dei Regni Thai, organizzata a completamento delle celebrazioni del 150° anniversario dell'apertura ...